MENU     NEWS     MY
      CONTATTI
ISCRIZIONI | INFORMAZIONI

ISCRIZIONI A.S. 2019/2020

Dal 1 settembre 2018 è attiva la procedura online per inviare le richieste di iscrizione e prenotare il colloquio con le Coordinatrici e le Presidi.

INIZIATIVE DI SCUOLA APERTA 2018

SAB 13/10: presentazione dell’offerta formativa della Scuola Secondaria di I grado (ore 11:00)

SAB 20/10: presentazione dell’offerta formativa della Scuola Primaria (ore 9:30) e della Scuola dell’Infanzia (ore 11:00)

SAB 27/10: presentazione dell’offerta formativa dei Licei (ore 11:00)

SAB 10/11: Open Day Infanzia, Primaria e Medie (ore 9:00 – 13:00)

SAB 24/11: Open Day Licei (ore 9:00 – 13:00)

La didattica

UNA PROPOSTA FLESSIBILE

I percorsi didattici delle nostre scuole offrono, a tutti i livelli, una proposta unitaria coinvolgente e significativa che, attraverso l’approfondimento dei contenuti e delle discipline peculiari di ciascuna scuola, possa introdurre alla conoscenza di sé e della realtà e offrire gli strumenti per coglierne la complessità e il significato.
La proposta didattica, pur nella sua unitarietà è, dunque, flessibile e personalizzata perché arricchita da percorsi e proposte pluridisciplinari volte a favorire un approccio globale e umanamente ricco e costruita per adeguarsi e valorizzare le modalità, i tempi di apprendimento e le capacità del singolo.


Le lingue straniere e le collaborazioni internazionali
UNA SCUOLA CHE APRE AL MONDO

L’apprendimento della lingua inglese inizia alla Scuola dell’Infanzia con un approccio diretto ed esperienziale, grazie alla presenza costante di insegnanti madrelingua, e prosegue poi nei percorsi scolastici successivi affiancando all’apprendimento sistematico della lingua l’incremento della dimensione comunicativa orale, fino alla preparazione alle certificazioni internazionali e all’insegnamento per livelli di competenze nei licei.
L’International Department della Fondazione garantisce inoltre costanti relazioni con istituzioni accademiche ed educative all’estero e organizza soggiorni all’estero, viaggi di studio ed esperienze di lavoro estive improntati al full immersion learning.


Il teatro
COMUNICARE LA CONOSCENZA, FARE PROPRIA LA TRADIZIONE

Attività teatrali di tipo laboratoriale sono proposte in tutti i gradi di scuola della Fondazione Sacro Cuore all’interno dei percorsi didattici: ponendo al centro dell’azione educativa la persona, il teatro favorisce e stimola infatti lo sviluppo della creatività, la capacità di mettersi in gioco, e dunque la libertà del singolo.
Dalla rappresentazione della fiaba nel percorso della Scuola dell’Infanzia, al lavoro di animazione nella Scuola Primaria e alla drammatizzazione di testi letterari nella scuola media e superiore, il teatro coinvolge l’individuo nella sua totalità, contribuendo alla scoperta di sé e all’incremento della coscienza di ciò che accade e di ciò che si impara.


Le uscite didattiche e le convivenze
OSSERVARE, SCOPRIRE, CONDIVIDERE

L'esperienza della scuola è una continua sollecitazione a incontrare il mondo, perciò tutto è occasione per conoscere. Nella nostra scuola le uscite didattiche sono concepite come un momento di conoscenza privilegiato in cui, insieme, si impara a guardare la realtà, si prende parte ad un’esperienza, si incontra la tradizione.
I momenti di convivenza proposti all’inizio dell’anno scolastico esemplificano il metodo di conoscenza proposto a scuola, che ha le sue radici nella condivisione: una possibilità di essere insieme nel lavoro in classe, nello studio e nel dialogo sulle domande di senso che si aprono sulla contemporaneità.


La scuola e la società
LA CITTÀ, LE UNIVERSITÀ, LE IMPRESE: UN’APERTURA SENZA CONFINI

Attraverso l’educazione dei giovani si ricostruisce la società. È a partire da questa convinzione che la Fondazione Sacro Cuore cura i rapporti fra la scuola e i diversi interlocutori della società in una dimensione e in una prospettiva comunicativa di dialogo e confronto critico.
Il nesso profondo con la “cultura” della città e dell’ambito storico in cui viviamo, il radicamento sul territorio e l’apertura al contesto sociale si declinano in incontri - sia nella nostra scuola che in luoghi importanti nel cuore di Milano - con personalità autorevoli, testimoni di un serio e costruttivo impegno nei diversi ambiti della società. Ciò che si vive, si sperimenta, si costruisce e cui si dà forma nel quotidiano lavoro educativo e culturale della Scuola è avvertito e concepito come espressione di un contributo e una responsabilità verso tutti.
La Fondazione cura inoltre le relazioni con aziende e professionisti del territorio, ponendosi come anello di congiunzione tra il mondo dei giovani e della scuola e i maggiori esempi di eccellenza imprenditoriale italiana.

Alternanza Scuola-Lavoro


L’inclusività
UNA PROPOSTA, DIVERSE RISPOSTE

L’attenzione ai bisogni dei ragazzi e la consapevolezza che ciascuno di loro è unico sono tra i principi fondamentali che guidano le scelte educative della nostra scuola.
I percorsi e le proposte didattiche, pur essendo unitari, sono costruiti nel tentativo di tenere conto e di valorizzare o sostenere le diverse capacità dei singoli, attivando anche corsi di sostegno e recupero. La scuola accompagna i ragazzi con Bisogni Educativi Speciali (BES) e Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) adattando l’organizzazione e la didattica alle esigenze individuali, e offrendo attività di tutoring, insegnamento per livelli di alcune discipline, consulenza alle famiglie, dialogo con specialisti.
In particolare, in merito alle difficoltà di apprendimento, la scuola Primaria si avvale della consulenza psico-pedagogica del dott. Luigi Ceriani per il progetto di Screening, che ha l’obiettivo di sostenere i docenti nel percorso di osservazione e riconoscimento delle problematiche scolastiche degli allievi, offrendo allo stesso tempo spunti di riflessione e di intervento in un’ottica di interazione tra tutti i soggetti coinvolti: famiglia, scuola, specialista.
Di fronte a situazioni problematiche emergenti durante l’adolescenza, scuola e famiglia sono alleate, e si impegnano a trovare risposte educative e didattiche, ed eventualmente terapeutiche. La consulenza psicologica del dott. Ceriani offre supporto alla scuola per aiutare i docenti e i genitori a individuare e valorizzare le risorse volte a dare al ragazzo risposte efficaci e tempestive, nel rispetto del ruolo di ciascuno.
In sintesi, i progetti a sostegno della didattica seguono percorsi differenziati a seconda dei livelli e delle tipologie di scuole, e sono riferibili ai seguenti ambiti di intervento: difficoltà e disturbi dell’apprendimento, problematiche di natura psicologica, orientamento alla scuola superiore o ri-orientamento.